Investimenti innovativi? Nuovi incentivi al via. Contributo a fondo perduto e finanziamento agevolato

Il nuovo bando Macchinari innovativi sostiene la realizzazione, nei territori delle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, di programmi di investimento in beni materiali e immateriali finalizzati:

  • alla trasformazione tecnologica e digitale mediante l’impiego di tecnologie abilitanti;
  • o alla transizione verso il paradigma dell’economia circolare.

L’incentivo prevede la concessione di agevolazioni nella duplice forma di contributo a fondo perduto e finanziamento agevolato senza interessi della durata massima di 7 anni, per una percentuale nominale complessivamente pari al 75% delle spese ammissibili e con composizione variabile a seconda della dimensione d’impresa:

  • per micro e piccole imprese, un contributo in conto impianti pari al 35% e un finanziamento agevolato pari al 40%;
  • per medie imprese, un contributo in conto impianti pari al 25% e un finanziamento agevolato pari al 50%.

Soggetti beneficiari

I soggetti destinatari della misura sono le Pmi e i liberi professionisti oltre che le reti d’imprese, fino a un massimo di sei soggetti co-proponenti.

Programmi ammissibili

Sono agevolabili i programmi di investimento, finalizzati allo svolgimento delle seguenti attività economiche:

  • attività manifatturiere;
  • attività di servizi alle imprese.

I programmi ammissibili devono prevedere la realizzazione di investimenti innovativi, diretti ad aumentare il livello di efficienza e/o di flessibilità nello svolgimento dell’attività economica, con una delle seguenti finalità:

  • consentire la trasformazione tecnologica e digitale mediante l’utilizzo delle tecnologie abilitanti 4.0;
  • favorire la transizione verso il paradigma dell’economia circolare.

I programmi di investimento devono inoltre:

  • essere diretti alla realizzazione di una nuova unità produttiva ovvero all’ampliamento della capacità produttiva, alla diversificazione funzionale a ottenere prodotti mai fabbricati in precedenza o al cambiamento fondamentale del processo di produzione di un’unità produttiva esistente;
  • essere realizzati esclusivamente presso unità produttive localizzate nei territori delle regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia);
  • prevedere spese non inferiori a euro 400.000,00 e non superiori a euro 3.000.000,00;

Spese ammissibili

Le spese ammissibili sono esclusivamente quelle sostenute per l’acquisto di nuove immobilizzazioni materiali e immateriali strettamente funzionali alla realizzazione del programma di investimento:

  • acquisto di beni nuovi di fabbrica come macchinari, impianti e attrezzature;
  • acquisto di programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei beni materiali;

Cumulabilità con altre misure

La misura è cumulabile con il “credito d’imposta industria 4.0″ per investimenti in beni strumentali”

Scadenza

La domanda può essere presentata dal 27 aprile 2021 fino ad esaurimento fondi.

Hai bisogno di altre informazioni?

Per saperne di più o per individuare il bando adatto alla tua azienda non esitare a contattarci scrivendo a finanziamenti@studioculicchia.it oppure compila il form con i tuoi dati per essere contattato da uno dei nostri consulenti.

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Telefono

    Il tuo messaggio

    Acconsento al trattamento dei miei dati