PSR 2014/2020. Misura 4.1. Contributo a fondo perduto per l’ammodernamento delle imprese agricole.

<<BANDO SCADUTO>>

Area Geografica: Sicilia
Scadenza: La domanda può essere presentata dal 15 maggio 2020 al 15 ottobre 2020
Beneficiari: Grande Impresa, PMI
Settore: Agricoltura
Spese finanziate: Attrezzature e macchinari, Opere edili e impianti, Consulenze/Servizi
Agevolazione: Contributo a fondo perduto

PRATICA COMPLESSA: Consigliata l’istruzione della pratica da parte di un utente esperto in materia

Descrizione completa del bando

La Sottomisura è finalizzata all’ammodernamento del sistema produttivo agricolo ed agroalimentare attraverso un regime di sostegno per le imprese agricole che realizzano investimenti materiali e/o immateriali, volti al miglioramento del rendimento globale aziendale nonché al riposizionamento delle stesse sui mercati. In particolare si intende:
● sostenere il processo di ristrutturazione aziendale attraverso l’ampliamento della dimensione economica, l’introduzione di nuove tecnologie ed innovazioni, con attenzione anche alla sostenibilità ambientale e al miglioramento delle condizioni di sicurezza sul lavoro;
● favorire la concentrazione dell’offerta;
● sviluppare le produzioni agroalimentari di III, IV e V gamma;
● incentivare interventi di integrazione, sia orizzontale che verticale, finalizzati ad aumentare il valore aggiunto delle produzioni ed il reddito dei produttori, anche attraverso investimenti per la logistica e l’utilizzo delle TIC;
● migliorare la qualità dei prodotti agricoli e zootecnici, anche attraverso investimenti funzionali all’implementazione di sistemi di qualità, tracciabilità e gestione ambientale;
● ridurre i costi di produzione e migliorare le condizioni di produzione e di allevamento compatibilmente anche con le necessità di protezione dell’ambiente e del paesaggio (osservanza delle norme, igiene e benessere degli animali, risparmio idrico ed energetico, uso di fonti alternative, riduzione dei fattori inquinanti);
● incentivare la diversificazione degli ordinamenti colturali e delle produzioni agricole, anche verso settori non alimentari;
● sostenere gli investimenti effettuati da giovani agricoltori nell’ambito di azioni integrate a livello aziendale (pacchetto giovani).

Soggetti beneficiari

Gli agricoltori, persone fisiche e giuridiche (società agricola di persone, capitali o cooperativa di produzione, costituite in conformità alla legislazione vigente).

Tipologia di interventi ammissibili

Coerentemente alla scheda di misura del PSR 2014/2020, il sostegno è concesso per le seguenti categorie di interventi o spese materiali ed immateriali. Acquisizione, costruzione e/omiglioramento di beni immobili al servizio dell’attività di produzione, di allevamento, di lavorazione, di trasformazione e di commercializzazione dei prodotti e per ricovero macchine ed attrezzature. Nello specifico:
● l’acquisto terreni agricoli, è ammissibile a contributo nei limiti del 10% della spesa totale ammissibile e liquidabile dell’operazione considerata. L’ammissibilità è subordinata al rispetto delle condizioni;
● l’acquisto, costruzione e/o miglioramento di fabbricati. L’acquisto dei suddetti immobili è consentito esclusivamente nel caso in cui gli stessi siano connessi e funzionali agli investimenti proposti.
● Viabilità ed elettrificazione aziendale: per la viabilità l’uso dimateriale durevole (conglomerati cementizi) è consentito limitatamente ai tratti in forte pendenza o negli spazi esterni immediatamente antistanti le strutture di deposito, lavorazione, commercializzazione, carico e scarico dei prodotti agricoli, pertanto, non sono ammessi materiali di pregevole fattura.
● Realizzazione e/o riattamento di locali idonei per il personale dipendente dell’azienda, ove necessari, di dimensioni non superiori a mq. 45 da destinare esclusivamente a: lavanderie, bagni, docce, spogliatoi, infermeria ecc. e non ad uso abitativo/residenziale.
● Realizzazione di nuovi impianti di colture poliennali (permanenza minima 5 anni), nonché la ristrutturazione e la riconversione colturale e varietale di colture poliennali. Possono essere inseriti i costi delle royalties per le piantine con varietà brevettate.
● Interventi di miglioramento fondiario (sistemazioni idraulico-agrarie) quali spianamenti, spietramenti, canali di scolo, terrazzamenti, recinzioni, viabilità aziendale ed elettrificazione. Tali interventi devono essere sempre funzionali e proporzionati all’iniziativa progettuale e, comunque, i costi possono essere imputati nella misura massima del 40% della spesa
complessiva ammessa e liquidabile al netto delle spese generali.
● Costruzione e riattamento di serre e/o serre-tunnel e/o tenso-strutture per la coltivazione e la produzione di prodotti orto-frutticoli e florovivaistici. Le serre ammissibili a finanziamento sono quelle realizzate con strutturemetalliche emateriali conformi alle norme vigenti, nonché alla normativa in materia di sicurezza, ambiente e paesaggio.
● Realizzazione e/o riattamento e/o potenziamento delle strutture aziendali destinate all’allevamento (stalle, ricoveri, recinti, recinzioni finalizzati alla raccolta, contenimento degli animali a pascolo, opere per lo stoccaggio degli effluenti di allevamento, fienili, silos per lo stoccaggio di cereali emangimi, ecc.) e almiglioramento delle condizioni di igiene e benessere
degli animali, qualora queste siano aggiuntive a quelle previste dalla normativa di riferimento, ad accezione degli investimenti nell’ambito del pacchetto giovani agricoltori. I miglioramenti strutturali devono essere finalizzati alla realizzazione di condizioni più favorevoli per gli animali di quanto già previsto dalla normativa vigente inmateria (gli aspettimigliorativi devono essere descritti nella relazione tecnica/piano di sviluppo aziendale. Gli investimenti che riguardano l’attività zootecnica potranno essere finanziati soltanto se viene soddisfatta la condizione di autoapprovvigionamento aziendale degli alimenti, la cui sogliaminima è di almeno il 25% del fabbisogno alimentare annuo degli animali da latte e da carne (bovini, ovini, caprini, bufalini) e del 10% per i suini. Per gli allevamenti minori (avicoli, cunicoli, ecc.) non è previsto l’obbligo dell’auto-approvvigionamento. Tale condizione deve essere dimostrata nel Piano di Sviluppo Aziendale (PSA).
● Acquisto di macchine ed attrezzature agricole nuove per le operazioni colturali e di raccolta (trattrici, macchinari e attrezzature per la lavorazione del terreno, per l’effettuazione di altre operazioni colturali e di raccolta, nonché per la movimentazione e trasporto dei prodotti e dei mezzi tecnici aziendali. Non sono ammessi autoveicoli (camion, furgoni, ecc.) o mezzi di trasporto ad eccezione dei mezzi agricoli già tali all’origine e degli autoveicoli specializzati (furgoni refrigerati). Sono ammissibili solo macchine e attrezzature di tecnologia superiore di quella utilizzata prima dal beneficiario in termini di produttività e/o di risparmio energetico e/o di effetto sull’ambiente e/o di sicurezza (gli aspetti migliorativi devono essere descritti nella relazione tecnica/PSA). Inoltre lemacchine e le attrezzature devono essere dimensionati alle esigenze dell’azienda. Tale aspetto deve essere argomentato e giustificato nel Piano di Sviluppo Aziendale (PSA). Acquisto di macchinari/impianti/attrezzature nuove per lo stoccaggio, conservazione, lavorazione, trasformazione, confezionamento e
commercializzazione di prodotti, compresa l’impiantistica elettrica, idraulica, termosanitaria e simili a corredo dei fabbricati ad uso agricolo, compresi quelli per la lavorazione, trasformazione e commercializzazione, in cui questi sono installati. Sono ammissibili solo macchine e attrezzature di tecnologia superiore di quella utilizzata prima dal beneficiario in
termini di produttività e/o di risparmio energetico e/o di effetto sull’ambiente e/o di sicurezza (gli aspetti migliorativi devono essere descritti nella relazione tecnica/PSA). Ai fini del dimensionamento delle macchine e degli impianti il prodotto oggetto di lavorazione, trasformazione e commercializzazione deve essere di provenienza aziendale per almeno il 70%.Tale aspetto deve essere argomentato e giustificato nel PSA. Non sono ammissibili a finanziamento investimenti per la realizzazione di cantine. Realizzazione di strutture e dotazioni per la logistica aziendale. In particolare investimenti per la concentrazione, lo
stoccaggio, la conservazione, il condizionamento (catena del freddo), l’imballaggio, la movimentazione interna dei prodotti, compresi i programmi informatici specifici (hardware e software) per la gestione delle predette fasi.
● Realizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili che rispettino i criteriminimi di efficienza previsti dalla normativa vigente inmateria e che siano commisurati ai fabbisogni energetici di autoconsumo, compresi anche quelli derivanti dagli investimenti previsti dall’iniziativa progettuale, determinati e certificati da un tecnico abilitato alla
progettazione di questi impianti.
● Acquisto e posa in opera dimateriale ed attrezzature, altri interventi, necessari per prevenire i danni da fauna selvatica, entro il limite di spesa ammessa e liquidabile al netto delle spese generali (40%) di cui al sopra elencato punto relativo ai miglioramenti fondiari.
● Acquisto di attrezzature informatiche e telematiche finalizzate alla gestione aziendale, all’accesso a servizi telematici, al commercio elettronico, nonché acquisto di arredi per uffici limitatamente alle postazioni di lavoro (scrivania, sedia, cassettiera, armadio per archivio).
● Realizzazione di opere idriche aziendali, che possono riguardare invasi, opere di captazione, adduzione e distribuzione, impianti ed attrezzature, sistemi per il controllo ed il risparmio idrico, ivi compresi i contatori; ricerche idriche, opere di provvista di acqua per usi irrigui, impianti di irrigazione e di desalinizzazione delle acque.
● Spese generali.

Entità e forma dell’agevolazione

La dotazione finanziaria del presente Bando è pari ad € 40.000.000,00.

Scadenza

La domanda può essere presentata dal 15 maggio 2020 al 15 ottobre 2020.

Per chiarimenti riguardanti l’articolo Ti invitiamo a lasciare i Tuoi dati nel Form sottostante!

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Telefono

    Il tuo messaggio

    Acconsento al trattamento dei miei dati